cannoli siciliani

Cannoli siciliani senza glutine, la ricetta!

I cannoli siciliani, che passione! E riuscire a riproporli senza glutine per noi è sempre stato difficile.
Per fortuna che ci è venuta in soccorso Carmela, che sulla sua pagina instragram senzaglutine.con.melina ha pubblicato la sua ricetta.
E a vedere le foto devono essere davvero buonissimi!
Perciò, senza indugiare oltre, lasciamo la parola a Carmela, che ci racconta un pò di sè e ci regala la sua ricetta dei cannoli di ricotta senza glutine.

Ciao, mi chiamo Carmela ho 43 anni, ho tre figli e lavoro come operaia in una rubinetteria.
Mi sono avvicinata alla cucina senza glutine circa 13 anni fa, quando mi accorsi che il mio secondo figlio aveva iniziato a star male da quando aveva iniziato lo svezzamento.
Leggendo i sintomi della celiachia su una rivista, ho capito che poteva essere quella la causa.
Dopo aver fatto vari esami, siamo risultati entrambi celiaci.
Mi accorsi subito della poca varietà di alimenti senza glutine presenti sul mercato e della scarsa qualità di quelli presenti, per cui mi misi d’impegno, nonostante le difficoltà iniziali, per cercare di adattare le varie ricette alle nostre nuove esigenze alimentari.

La ricetta di oggi è un classico della cucina siciliana: Cannoli di ricotta

Ingredienti per circa 30 cannoli siciliani

Per le cialde:
260g di farina Caputo o in alternativa farina per pane/pizza
5g di cacao amaro
50g di zucchero semolato
30 g di strutto
2 uova
10ml di vino bianco secco
65ml di Marsala
Un pizzico di sale

Per il ripieno:
1,5kg di ricotta
250g di zucchero a velo
Granella di pistacchio e ciliegie candite

Avete già letto la ricetta
degli struffoli senza glutine?

Procedimento per creare e farcire i cannoli

Per la crema setacciate la ricotta con un colino, aggiungete lo zucchero e fatela riposare in frigo.
Se la ricotta fosse troppo acquosa fatela scolare in frigo per una notte.
Nel frattempo preparate le cialde.

Versate in una ciotola farina, cacao amaro, zucchero e un pizzico di sale.
Mescolate bene e aggiungete le uova leggermente sbattute, il vino, il Marsala e lo strutto.
Impastate finché non risulta morbido e liscio e fate riposare in frigorifero per circa un’ora.

cannoli siciliani

Trascorso questo tempo stendete l’impasto, piegatelo su se stesso e stendetelo ancora.
Ripetete questo passaggio due o tre volte (servirà a rinforzare l’impasto per far sì che non si rompano le cialde).
Più sottile è la sfoglia, più bolle si formeranno durante la cottura, per questo consiglio se ce l’avete di usare una sfogliatrice.

A questo punto tagliate dei quadrati 10×10 oppure dei cerchi usando un coppa pasta e avvolgeteli intorno ai cilindri di metallo.
Unite le due estremità con un po’ di albume d’uovo e friggeteli per pochi minuti.
Una volta pronti fateli raffreddare su un foglio di carta assorbente.

cannoli siciliani

Quando saranno freddi sono pronti per essere farciti e decorati con la granella di pistacchio e le ciliegie candite.

Se anche voi vorreste vedere pubblicato il vostro articolo, potete scrivere per noi!
Potete raccontare di un vostro viaggio, farci conoscere la vostra città oppure una ricetta senza glutine.
Scriveteci a saretta@iriseperiplotravel.com

9 thoughts on “Cannoli siciliani senza glutine, la ricetta!

  1. Adoro i cannoli siciliani, con glutine, senza glutine, con lattosio, senza lattosio… insomma, mi va bene tutto, ne mangerei a quintali perchè sono troppo buoni. Prometto di provare la tua ricetta poi ti farò sapere!

  2. Che bella idea! Ormai la celiachia è sempre più diffusa ma purtroppo non sempre si trovano valide alternative per tutti i cibi! Questa ricetta è utile per poter rifare da casa i famosi cannoli! La rigiro subito ad una mia amica, che ha scoperto la celiachia da adulta e che ha dovuto rinunciare a molte cose…ma da ora mai più ai cannoli!

  3. Meraviglia! per me che sono intollerante al glutine e golosa oltre ogni limite dei cannoli siciliani, questa ricetta è una vera scoperta
    grazie

  4. Non li ho mai assaggiati senza glutine! Nonostante io sia intollerante al glutine, quando sono stata in sicilia li ho mangiati normali! Ma devo provare questa ricetta!!!

Leave a Comment