Copertina del libro H/H

Libri e Viaggi: H/H di Banana Yoshimoto

 

Banana Yoshimoto, pseudonimo di Mahoko Yoshimoto è una scrittrice giapponese nata a Tokyo il 24 luglio 1964.
Figlia di Takaaki (conosciuto anche come Ryumei Yoshimoto), critico e filosofo nipponico celebre negli anni Sessanta, e sorella di Haruno Yoiko, famosa disegnatrice di anime.
Dopo essersi laureata alla Nihon University studiando arte e specializzandosi in letteratura, inizia a utilizzare lo pseudonimo di Banana, ritenuto bisessuato e gradevole.


” Ti succederanno molte cose.

Però non devi mai biasimare te stessa né avere paura, devi vivere hard-boiled.

Qualunque cosa accada, affronta tutto con spavalderia. “

H/H Banana Yoshimoto

Due racconti lunghi (“Hard-boiled” e “Hard-luck”) che trattano della morte, tema familiare a Banana Yoshimoto, mostrando i diversi modi con cui la si può affrontare.
Il primo racconto si svolge tutto nello spazio di una notte.
Dopo una gita una donna giunge in un paese dove decide di pernottare.
In un’atmosfera inquietante rivive momenti intensi e dolorosi del suo passato.
Nel secondo racconto la giovane protagonista si reca tutti i giorni in ospedale a trovare la sorella Kumi in coma per emorragia cerebrale.
La malattia e la morte le permettono di pensare alla vita in un modo tutto nuovo, che fino a poco tempo prima non avrebbe mai immaginato.


‘ In confronto agli esseri umani, pensavo, qualunque luogo, anche il più sinistro, dopotutto non è che un luogo, e qualunque fantasma, per quanto spaventoso, non è che un morto.

A concepire le cose più mostruose sono sempre esseri viventi come noi. ‘

H/H Banana Yoshimoto

H/H è l’undicesimo romanzo della scrittrice giapponese Banana Yoshimoto, pubblicato nel 1999.
Il tema è uno dei più cari all’autrice e cioè la morte.
Nel primo c’è la sofferenza per una perdita improvvisa, la tentazione di ripiegarsi nel dolore ed infine la rinascita.
Nel secondo, il distacco è lento, e ci si può preparare, ma è sempre doloroso, e la rinascita avviene sempre dopo la morte.
Anche se l’autrice tratta spesso vicende tristi come la morte, è sempre piacevole leggere i suoi romanzi.
Un libro che si legge in pochissimo tempo, grazie alla fluidità delle parole che si rincorrono quasi scivolando una dopo l’altra, che è anche la maggiore dote della Yoshimoto.
Il suo stile fresco e scorrevole si ritrova in questo romanzo, come negli altri,  così come la delicatezze e l’originalità con cui tratta il tema della morte.

Seguite le nostre pagina Facebook e Instagram!

Leggete tutte le nostre recensioni su Tripadvisor!

Se la tua passione è leggere e scrivere, potrebbe interessarti il blog
di un amico e scrittore per passione, clicca sul link sotto la foto!

Risultati immagini per marco scrive blog
https://marcoscrive.wordpress.com/


Leave a Comment