le lesioni dell'anima

Le lesioni dell’anima di Maria Rosa Bellezza

Oggi vogliamo parlarvi di un romanzo, Le lesioni dell’anima, davvero pieno di vive emozioni che coinvolge dalle prime pagine della storia.
Maria Rosa bellezza ha fatto un lavoro incredibile con questo libro, vicende da vivere e sentimenti che colpiscono e appassionano.
Continuate a seguire l’articolo per conoscere la trama di questo romanzo e non perdetevi l’intervista con l’autrice.

Le lesioni dell’anima, di cosa parla il romanzo?

La bisnonna Gelsomina morì tre volte: inizia così il racconto di Mizio.
I due protagonisti del romanzo Le lesioni dell’anima sono Ada e Mizio, due persone realmente speciali.
Ada è sorda e legge il labiale delle persone, si sente un pò imbranata e sgraziata, anche per gli apparecchia acustici che deve portare.
Mizio è un medium, riesce a parlare con i defunti e lavora prevedendo il future della gente leggendo le carte napoletane.
La loro inizia da una bella e grande amicizia, ma che a poco a poco si innamorano, anche se hanno storie diverse che li legano.
Ma sembra che nulla riesca a dividere le loro anime innamorate, riusciranno a ritrovarsi con il tempo e le varie difficoltà?

le lesioni dell'anima
Inizia a leggere il romanzo su Amazon!

La storia di un amore difficile, tra due persone con tanti seri ostacoli da superare, vicende così veritiere da potersi immedesimare.
Ed infatti scopriamo poi che il romanzo è in parte autobiografico ed ispirato ad una storia vera, essendo l’autrice sorda dall’età di 10 anni.
Il romanzo è ambientato nella città che ha dato i natali all’autrice, la bellissima Napoli, anche per questo è molto ben descritta e “vissuta”.
Una scrittura quella di Maria Rosa Bellezza semplice e delicata, anche trattando temi forti e complessi per alcuni.
Un libro in cui letteralmente ti immergi, sorridi e provi sentimenti contrastanti, insomma è una vicenda che devi vivere dalla prima all’ultima pagina.
I nostri più cari complimenti all’autrice che fin dal suo romanzo d’esordio ha fatto conoscere la sua bravura nel raccontare storie emozionanti.

Intervista all’autrice Maria Rosa Bellezza

Napoletana e scrittrice esordiente, Maria Rosa Bellezza è per prima cosa un’assidua lettrice.
Abbiamo voluto rivolgerle alcune domande per conoscerla meglio e per sapere di più su questo suo primo romanzo che tanto abbiamo amato.

Ciao Maria Rosa, da dove arriva l’idea di questo romanzo, Le lesioni dell’anima?

In un tempo che mi sembra ormai lontanissimo, era il 2012, mi contattò il mio amico di vecchia data Maurizio Zeni, sensitivo.
Era intenzionato ad aprire un blog per portare sul web le sue esperienze esoteriche e fuori dall’ordinario. Mi chiese di scrivergli una presentazione di apertura del blog.
Gli piacque molto e mi propose, a quel punto, di raccontare i suoi consulti, ovviamente modificando nomi e parte delle circostanze.
Inizialmente mi attenevo molto ai fatti, i miei racconti somigliavano a delle cronache.
Poi come spesso mi accade iniziai a fantasticarci sopra, costruivo un prima e un dopo della vita delle persone che contattavano Maurizio.
Dopo molti anni ritrovai quei racconti, iniziai a costruire una trama che li legasse tra loro, e il libro si è scritto quasi da solo.

Quali sono gli autori che più ami e quelli a cui ti ispiri?

Dallo stile del mio romanzo si comprende che ho una particolare propensione per il realismo magico, in passato ho amato tantissimo la scrittura della Allende che sentivo congeniale e affine al mio modo di pensare e di riflettere.
In generale ho amato e amo molto gli autori italiani, anche quelli che oggi sono caduti nell’oblio e che quasi nessuno ricorda più, come Giovanni Guareschi.
Mi piacevano molto anche le prime cose di Andrea De Carlo, perché raccontava Milano in un modo che non avevo mai letto negli altri scrittori.
Ed Enrico Brizzi con per me è stato un incontro chiave quello con “Jack Frusciante è uscito dal gruppo”, una svolta stilistica per me.
Oggi amo molto la scrittura della Mazzantini e della Ferrante, due scrittrici capaci di suscitare emozioni contrastanti e riflessioni su temi particolarmente forti attraverso uno stile diretto ed esplicito.

Hai già qualche idea per la tua prossima pubblicazione?  Puoi svelarci qualcosa?

Ho in costruzione un nuovo romanzo, due donne che hanno amato e si contendono lo stesso uomo.

Il romanzo Le lesioni dell’anima è stato pubblicato da Homo Scrivens, la prima compagnia italiana di scrittura, per la Collana Direzioni immaginarie.

Per altri consigli di lettura potete consultare la nostra sezione Libri e Viaggi!
Se anche voi vorreste vedere pubblicata la recensione del vostro romanzo e l’intervista all’autore, affidatevi noi!
Scriveteci a saretta@iriseperiplotravel.com

4 thoughts on “Le lesioni dell’anima di Maria Rosa Bellezza

  1. Grazie per avere scritto di questo libro. Mi ispira tantissimo mi sa che lo leggerò sicuramente, anche se la storia sembra abbastanza triste mi incuriosisce, soprattutto perchè è ambientato a Napoli.

Leave a Comment