anime

Anime – Guida al cinema d’animazione giapponese

Il nostro amore per il Giappone è sconfinato, amiamo tutto del paese del Sol Levante, a partire dagli anime che guardavamo da piccoli e continuiamo a vedere!
Per questo non potevamo farci mancare il nuovo libro di Kappalab, Anime – Guida al cinema d’animazione giapponese.
Continuate a leggere l’articolo per sapere di cosa parla nello specifico questo primo volume e perchè bisogna assolutamente averlo.

anime
Inizia a Leggere Anime su Amazon!

Chi è Kappalab?

Kappalab è la casa editrice italiana che, in controtendenza con il resto dell’editoria, porta nel nostro paese libri, romanzi e fumetti direttamente dal Giappone.
I fondatori, noti come “i Kappa” si avvicinano al mondo professionale del fumetto nel 1989 con la fanzine “Mangazine”.
L’esperienza professionale dei Kappa maturata negli anni si evolve nel 2012 in una nuova realtà chiamata appunto Kappalab.
Qui vengono gestiti prodotti multimediali, eventi e molto altro sul suolo italiano che si basano principalmente sulla cultura Giapponese (ma nono solo!).

Anime, ecco di cosa tratta questa guida

Cominciamo a dire che questa guida d’animazione giapponese è solamente il primo volume e tratta gli anime che vanno dal 1958 al 1969.
E che questa non è la stessa versione che fu pubblicata negli anni ’90, anche se ha mantenuto lo stesso spirito, passione e il titolo.
Una vera e propria guida con tanto di schede tecniche con la storia degli anime usciti in quegli anni in Giappone.
Molti i dati da poter conoscere finalmente, oltre la trama e l’autore, ci sono anche l’anno di creazione, la data di messa in onda nelle televisioni giapponesi e anche quella italiana.
Per gli amanti degli anime, come noi che ci siamo cresciuti e continuiamo a guardare ancora ora, questa guida è incredibile.

kimba kappalab

Le schede degli anime sono costruite in ordine cronologico, passando dal primissimo anime, Hakuja den (La leggenda del serpente bianco)che diede inizio a questa grande avventura degli anime in Giappone.
Continuando con i più noti per noi, come per esempio il mitico Uomo Tigre che uscì in Giappone nel 1969 e Mimì con la sua nazionale di pallavolo dello stesso anno.
Ma anche Lupin, Topo Gigio e Jungle Taitei che in Italia è meglio conosciuto come Kimba il leone bianco.
Sicuramente messo insieme con un enorme lavoro di ricerca, questa guida è una sorta di enciclopedia che avrà dei seguiti.
Una nuova edizione completamente rinnovata e aggiornata da avere e regalare a chi ama l’animazione giapponese.

mimì kappalab

Per finire in bellezza la lettura di questa guida, vi aspetta l’intervista a Isao Takahata, uno dei pilastri dello Studio Ghibli e innovatore dell’anima giapponese.
L’intervista è stata curata da Andrea Baricoldi con la collaborazione di Susanna Scrivo e Keiko Ichiguchi.

Per altri consigli di lettura potete consultare la nostra sezione Libri e Viaggi!
Se anche voi vorreste vedere pubblicata la recensione del vostro romanzo e l’intervista all’autore, affidatevi noi!
Scriveteci a saretta@iriseperiplotravel.com

6 thoughts on “Anime – Guida al cinema d’animazione giapponese

  1. Io sono totalmente appassionata e malata di anime e manga giapponesi! Sfondi una porta aperta e da cosplayer e studiosa di giapponese non potrei vivere senza queste forme d’arte! Sto già organizzando il prossimo cosplay, non vedo l’ora di portarlo! La guida la conosco ma non ce l’ho ancora, devo assolutamente comprarlo!

  2. Kappalab non la conoscevo come casa editrice ma amo molto il Giappone ed il mondo degli anime e sicuramente questo è un titolo che mi appassionerebbe. Cercherò anche altri titoli della stessa casa editrice.

Leave a Comment