viaggiare con lo zaino

Viaggiare con lo zaino – I nostri consigli

In tutti i viaggi di corta percorrenza, che vuol dire in Italia oppure in giro per l’Europa, noi siamo abituati a viaggiare con lo zaino.
Viaggiare leggeri e con lo stretto necessario, questo è il nostro motto!
Ma parlando con altri viaggiatori ci siamo accorti che non è una cosa che tutti fanno.
Visto perciò che ce lo hanno chiesto in tanti, vogliamo svelarvi il nostro segreto di riuscire a viaggiare solo con lo zaino.
Scopriamo qui di seguito insieme a voi quali sono le cose essenziali da portare con sè durante un viaggio e quelle non indispensabili.

Viaggiare solo con lo zaino, si può fare!

La prima cosa da tenere a mente quando si vuole viaggiare senza un trolley è evitare la frase “lo porto che non si sa mai”.
Assolutamente no, perchè bisogna portare con sè lo stretto necessario.
in fondo partiamo per scoprire le città, le attrazioni ecc. non davvero per fare una sfilata di moda.
Non diciamo che dovete andare in giro come degli straccioni, ma imparare a abbinare varie combinazioni.
Per esempio, se partite con un paio di jeans, portate dei cambi per la parte superiore che comunque si abbinano perfettamente con il capo di pantaloni scelti.
Ma iniziamo subito con la lista delle cose essenziali da avere nello zaino!

I nostri consigli per preparare lo zaino per un viaggio

  • Intimo, ovviamente non si fa economia quando si parla di cambiare l’intimo.
    Perciò mettete in conto di cambiare slip e calze almeno una volta al giorno.
    Stessa cosa per reggiseni ed eventuali canottiere intime quando si parte in inverno.
    Anche il pigiama deve essere quello che occupa meno spazio di tutti, perciò anche in inverno non optate per flanella o pile, sarebbe troppo ingombrante!
    Se volte portarvi un asciugamano, vi consigliamo quelli in microfibra che sono leggerissimi e asciugano molto bene.
  • Abbigliamento, forse la parte più difficile da far stare tutto in uno zaino, ma andiamo per ordine.
    Partiamo dalle calzature, scegliere un solo paio di scarpe con cui partirete e terrete ai piedi per tutto il viaggio.
    Che siano comode è essenziale, che si adattino a tutti i capi che porterete come cambio è la seconda cosa importante.
    Anche i pantaloni devono essere agevoli e se ne devono sceglie due paia: uno sarà quello che indosserete e l’altro andrà nello zaino. Per la parte superiore dipende molto dalla stagione, ma in linea di massima la nostra scelta è sempre t-shirt e felpa con zip.
    In questo modo partirete con il solo cambio di magliette e la felpa verrà messa a prendere aria tutte le sere.
    Potete anche aggiungere nello zaino una camicia oppure un maglioncino da utilizzare la sera.
    Il vero trucco sta nell’arrotolare tutti i vestiti, in modo da ridurre le pieghe e salvare ancora più spazio.
viaggiare con lo zaino

Da non dimenticare nello zaino

  • Set da bagno, un piccolo beauty oppure meglio ancora un astuccio sottile con l’indispensabile: spazzolino e piccolo dentifricio da viaggio, un pettine o spazzola leggera e richiudibile, deodorante.
    Il consiglio è di avere sempre qualche campione di creme, trucchi o profumi da portare con sé in viaggio, così da prendere il meno spazio possibile.
    Per ultimo ma non meno importante un set manicure, come per esempio quello della linea young da due pezzi che abbiamo trovato su Premaxshop, piccolo ma perfetto per ogni evenienza.
viaggiare con lo zaino
  • Set cucito e medicine, perché tra le cose essenziali non dimentichiamo mai i piccoli imprevisti.
    Per questo un piccolo ma utilissimo set ricamo, è perfetto da avere nello zaino.
    Con esso anche alcuni medicinali che possono servire in ogni caso, antidolorifico, antiinfiammatorio e antidiarroico.
    A noi non manca mai anche qualche pastiglia per aiutare la digestione, visto che quando viaggiamo andiamo sempre alla ricerca dei piatti tipici, non sempre però leggeri.
premax shop
  • Carica batteria e apparecchi elettronici, se si parte per un viaggio di qualche giorno si può pensare di portare con sé giusto lo smartphone, che oramai fa foto e video meglio di molte macchine fotografiche.
    In questo modo avrete da mettere nello zaino solamente il carica batteria del telefonino.
    E se camminate molto e state molto in giro potete pensare di portare con voi anche un power bank, ne esistono molti piccoli e leggeri.

10 thoughts on “Viaggiare con lo zaino – I nostri consigli

  1. L’arte di viaggiare leggeri è, appunto, un’arte… che non tutti posseggono! Andare in giro con mia madre, di solito, implica sempre trasferirsi, per esempio, mentre se fosse per mio padre… viaggeremo con 10kg di roba in meno 🙂

    Per me, che negli ultimi anni ho viaggiato molto in treno, è diventato via via più facile girare sempre più con lo zaino e sempre meno con la valigia… nello zaino riesco a farci star tutto, dopo un po’ di allenamento!

    Mi segno il post, che non si sa mai per il futuro xD

  2. Non ho mai viaggiato con la valigia, il mio fedele zaino è il compagno di avventure migliore che abbia mai avuto, anche perchè ho sempre viaggiato da sola! Alla fine, con un po’ di organizzazione e minimalismo, tutto si riesce ad incastrare!

  3. Io ho sposato la filosofia del viaggiare leggera ormai da anni, ma non ho mai portato né set manicure né set da cucito, giusto il tagliaunghie. In compenso quando viaggiavo da sola portavo sempre i mini smalti (con mio figlio non ho più tempo!!). Dopo anni con lo zaino ora preferisco il trolley (piccolo) perché è più agevole da portare quando visito le città. Lo zaino era il mio fedele compagno di viaggio per le strade dell’Asia, ma ormai da qualche anno causa Covid ho scelto mete più vicine.

  4. Nell’ultimo viaggio a Budapest ho scelto di viaggiare con lo zaino. Non avevo il set da cucito però in compenso ammetto che avevo con me davvero tutto quello che mi è servito effettivamente . Replicherò di sicuro l’esperienza

  5. Viaggiare con lo zaino è una cosa che mi piacerebbe davvero riuscire a fare… ma temo che non ci riuscirò mai 🙂 Non riesco a lasciar perdere il “lo porto che non si sa mai” :-)))

  6. Consigli super utili soprattutto per tipe come noi che preferiamo lo zaino al trolley, anche se devo dire la verità, varia un po’ dipendendo dal tipo di viaggio! Io preferisco non occupare troppo spazio con i medicinali (sperando di stare sempre bene) e poi se ne ho bisogno li compro in loco. Il discorso vale ovviamente se mi trovo in Europa o in zone dove so che posso trovare ciò di cui ho bisogno. Per quanto riguarda il fattore “beauty” noi abbiamo trovato un solo prodotto che è versatile a più usi: l’olio di cocco. Se vi può interessare, ne parliamo nel blog! Un solo prodotto, mille usi, poco spazio!

  7. Solo per tutti i farmaci che assumo (e che sono costretta ad assumere) non posso pensare di viaggiare solo con uno zaino: mettamoci poi pochi vestiti e il pc per lavoro e tac, niente zaino. Mi piacerebbe però provare una volta a viaggiare così!

    • I medicinali ormai sono abbastanza anche per noi, ma il pc solitamente non lo portiamo. Siamo sempre al computer che quando possiamo usiamo il viaggio come scusa per staccarsi un po’ dagli schermi. Blocco notes e poi si riscrive tutto una volta a casa 😉

  8. Anche io viaggio quasi esclusivamente con lo zaino ma da un po’ di tempo non rinuncio al secondo paio di scarpe, anche per un weekend. Una volta ci siamo trovati sotto un’acquazzone e ci siamo inzuppati completamente. Negozi chiusi e noi in hotel col phon a tentare di asciugare le scarpe. Da allora una scarpa d’emergenza, la più leggera possibile, ce la metto sempre.

  9. Amo gli zaini, sia per viaggiare o per le escursioni in montagna ma anche per semplici uscite in città. Lo zaino è sempre stata la mia passione fin da quando ero ragazzina e l’incubo di mia madre. Lo trovo pratico, pieno di tasche interne ed esterne ove smarrisco sempre qualcosa (spesso mi dimentico dove ho messo il burro di cacao o la penna ad esempio). E’ confortevole da portare grazie agli spallacci, occupa anche relativamente poco spazio se è morbido e non rigido e all’aeroporto di destinazione mi permette di involarmi direttamente verso l’uscita senza dover attendere lo scarico dei bagagli dall’aereo sui nastri. L’importante per i viaggi è, come giustamente dite voi, sapersi organizzare al meglio per evitare di portare cose eccessive o poco pratiche.
    Viaggiare leggeri e con lo stretto necessario: mi piace il vostro motto 🙂

Leave a Comment