luoghi imperdibili

Luoghi imperdibili e poco conosciuti di Bologna

Ci fa davvero piacere ospitare oggi sul nostro blog Lety che ci racconterà dei luoghi imperdibili e poco conosciuti di Bologna!
Lety è bolognese di nascita e di residenza, girovaga instancabile.
Nel 2019 ha aperto il blog Lety goes on come naturale estensione del suo profilo Instagram e per soddisfare la voglia di condivisione di tutte quelle piccole grandi cose che scopriva ad ogni viaggio.
Il particolare focus del suo blog è l’Emilia-Romagna, una terra ricchissima di cultura, posti spettacolari e diversissimi tra loro, nonché per la fantastica gastronomia che invidiano in tutto il mondo!
La trovate anche su Facebook, seguitela!
Ma ora lasciamo la parola a lei, buona lettura.

I luoghi imperdibili e poco conosciuti di Bologna

Bologna è una delle città più belle d’Italia per le sue torri, i suoi scorci, la sua gastronomia e la vivacità delle sue strade.
Oltre alla celebre Piazza Maggiore, ci sono tantissimi altri luoghi culturali da visitare!
Scoprire la i luoghi turistici particolari di Bologna è un’esperienza fatta di viaggi nel tempo continui in luoghi stanno lì, proprio sotto il nostro naso, ma in pochi conoscono.  
Se hai già preso confidenza con il centro di Bologna, intraprendendo l’itinerario essenziale, attraverso i Suoi luoghi più iconici, allora sei pronto!

Questa è una lista dei posti che sono totalmente fuori dai percorsi turistici più convenzionali, alcuni gratuiti, alcuni a pagamento ma che ti consentono di ammirare la città da un punto di vista un po’ più ricercato.
Oltre a questo itinerario, ti consiglio anche di scoprire i 7 segreti di Bologna, misteri e leggende celati nella città.

Chiesa di Santa Maria della Vita

Una delle Chiese più belle di Bologna è santa Maria della Vita, con ingresso in via Clavature a pochi passi da Piazza Maggiore.

Trovarla sarà semplice grazie all’imponenza della sua facciata e dalla cornice che adorna il portale d’ingresso.
Ma è all’interno che troverai una vera meraviglia: oltre alle pareti ed ai soffitti della chiesa, adornate di affreschi davvero stupendi, troverai la Scultura del Compianto di Nicolò dell’Arca, un imperdibile capolavoro composto da cinque sculture che circondano il Cristo morente.
I personaggi che compongono la scultura mostrano un’eccezionale espressività nelle pose, nelle espressioni del volto e nei drappeggi che fanno sembrare tutta la composizione un fermo immagine di figure in movimento.
Questo capolavoro rinascimentale rischiò nel 1830 di essere distrutto. Fu salvato da un professore dell’Accademia nel momento in cui l’Amministrazione degli Ospedali era ormai intenzionata a disfarsene.

Dove: Via Clavature 8/10
Quanto costa:

  • Intero 5 €
  • Ridotto 3€
luoghi imperdibili

Tra i luoghi imperdibili c’è la Torre dell’Orologio

Salire sulla torre dell’Orologio ti consentirà di godere di una vista strabiliante su Piazza maggiore.
Entrando dal cortile di Palazzo d’Accursio, uno dei luoghi simbolo di Bologna e ora sede comunale, e salendo la “scalinata dei cavalli”, avrai accesso alla Torre dell’Orologio.
Per visitare questo gioiello del centro di Bologna è necessaria la prenotazione che si può eseguire on-line in pochi click.

Con un’audioguida, avrai accesso alla Torre e avrai la possibilità di ammirare le Collezioni Comunali d’arte, ospitate nelle sale nobili, al museo in cui viene custodita la storia di Bologna, tra dipinti e oggetti d’arte, che vanno dal Medioevo fino ad oggi; infine ascolterai aneddoti su come il Palazzo e la Torre abbiano attraversato i secoli fino ai giorni nostri e potrai affacciarti su un’imperdibile vista di Piazza Maggiore.

Dove: Piazza maggiore 6, secondo piano di Palazzo D’Accursio

Quanto costa:

  • Intero: 8,00 €
  • Ridotto: 5,00 €

Il Diavolo di Via Santo Stefano

Nella centralissima via Santo Stefano, che con i suoi ciottoli tondi conduce all’ariosa piazza, cerca palazzo Bolognini Amorini Salina.
È un palazzo rosso sulla sinistra, che vedrai distintamente tenendoti la chiesa alle spalle.
Nella facciata, al di sopra dei capitelli, si trovano alcune teste sporgenti dalla parete, una diversa dall’altra. Sicuramente noterai che una di queste è.. un diavolo!
Tuttora il mistero su questa testa non è ancora stato svelato, non si sa proprio chi abbia commissionato questa scultura, chi sia l’artista e il perché si trovi proprio li. Certamente, però, è anche bello così. Un piccolo mistero sotto gli occhi di tutti, o meglio, sopra le teste di tutti!

Dove: Via Santo Stefano 9

Quanto costa: gratis

Acquista Online su SorgenteNatura.it

Luoghi imperdibili e poco conosciuti di Bologna: La Beautiful Gallery

Tra Chiese rinascimentali e sculture medievali, una galleria Pop è certamente quella tappa che non ti aspetti in questa lista!
Inaugurata qualche anno fa in Via Galliera, la Beautiful Gallery è una galleria interattiva, fatta di installazioni immersive, dove il visitatore si sente parte dell’arte, con stanze dai colori vivaci create ad-hoc per scattarsi coloratissime fotografie da condividere sui social.
La prenotazione avviene solo ed esclusivamente on-line al loro sito.
Si accede senza scarpe e avrai tutto il tempo che vuoi per divertirti nelle varie stanze. Unica regola, si va solo avanti tra le stanze e non si torna mai indietro!  

Dove: Via Galliera 18

Quanto costa:

  • Intero: 17 €
  • Ridotto per bambini e ragazzi sotto i 17 anni: 12 €

Il Giardino d’inverno a Palazzo Hercolani

Palazzo Hercolani è un imponente palazzo del ‘700 oggi sede della Facoltà di Scienze Politiche. La visita si apre con la vista dello scalone d’onore molto scenografico.

Al pianterreno vi è un luogo molto particolare, il “giardino d’inverno” che è l’esempio più innovativo in città delle “stanze paese” o “stanze boscherecce” che, si diffusero fra palazzi nobiliari della Bologna napoleonica. Sono ambienti caratterizzati da pareti affrescate che riproducono illusionisticamente spazi verdi, ambienti naturali e architetture leggere.
Vedere per credere!

Dove:
 Strada Maggiore 45

Quanto costa: gratis

Booking.com

Portico della Morte

Un portico molto particolare è certamente quello chiamato “il Portico della Morte”. Si dirama perpendicolarmente da Piazza Maggiore in via… lo riconoscerai dall’insegna della storica Librieria “Nanni”, la libreria più antica di Bologna avviata nel 1825 e ancora in attività!
È un portico del 1400 ora sede di alcuni tra luonge bar più alla moda della città. Il suo nome, un po’ inquietante, deriva dalla Confraternita della Morte che operava qui, dove si trovava l’antico ospedale della città.

Dove: Via de’ Musei.
Quanto costa: gratis

Luoghi imperdibili di Bologna: Street art di Via del Pratello

In una delle vie più animate della città, via del Pratello, è possibile ammirare una vera e propria collezione d’arte di strada a cielo aperto!
Sulle saracinesche di decine e decine di negozi e locali sono dipinte diverse opere murali dai colori sgargianti e che sviluppano i temi più disparati. Le opere sono davvero tante, così come gli artisti che hanno lavorato ai diversi progetti. 

luoghi imperdibili

Il panorama delle opere di street art a Bologna cambia molto rapidamente: a differenza di altre città in Inghilterra, dove l’arte di strada è ampiamente accettata e supportata, l’arte di strada a Bologna vive ancora di una dimensione trasgressiva, si rinnova di continuo pur presentandosi sempre come arte cittadina.

Dove: Via del Pratello

Quanto costa: gratis

Conosco Bologna benissimo ma sono certa che ha ancora tante cose da mostrarmi.
Ancora oggi, mi emoziono sempre quando trovo quel posto particolare della mia città! 

Tutte le foto presenti nell’articolo, compresa quella di copertina, sono di proprietà di Lety Goes On.

Se anche voi vorreste vedere pubblicato il vostro articolo, potete scrivere per noi!
Potete raccontare di un vostro viaggio, farci conoscere la vostra città oppure una ricetta senza glutine.
Scriveteci a saretta@iriseperiplotravel.com

4 thoughts on “Luoghi imperdibili e poco conosciuti di Bologna

  1. Avrei sempre voluto visitare Bologna ma, per qualche motivo, non l’ho mai fatto. Questa tua guida, con le indicazioni di luoghi e particolari non usuali, mi tornerà utile quando finalmente mi deciderò.

  2. Un’amica si è trasferita da poco a Bologna e avrei intenzione di andarla a trovare per cui i tuoi consigli e mi saranno giustamente utili per muovermi meglio in città

Leave a Comment