Cheesecake giapponese… Ma senza glutine!

 

Ecco la famosa cheesecake giapponese, così alta e morbida che ne mangeresti fino a scoppiare.
Quando siamo stati in Giappone una delle nostre tappe è stata Osaka e non ci siamo fatti scappare il locale che sforna la cheesecake più buona di tutto il Giappone.
La si trova in un piccolo negozio, il Rikuro Ojisana pochi passi da Dotombori.
Solo che io, Sara, che sono celiaca non ho potuto nemmeno assaggiarla, per questo ho cercato di ricrearla a casa in versione senza glutine.

A parola di Ruggero la mia versione è molto simile a quella originale, perciò posso dire di essere soddisfatta!
Sembra più difficile di quello che è, si prepara in poco tempo e ha una lunga cottura a forno abbastanza basso di temperatura.
Noi la abbiamo preparata in una piccola teglia in silicone, dimezzando le dosi originali, qui vi scriviamo la ricetta per una teglia da 18-20 cm.
La teglia deve essere di quelle senza la cerniera, perchè la cheesecake andrà cotta a bagnomaria e si rischia che entri l’acqua.
Se avete solamente quella però niente paura, potete ricoprire il fondo con della carta d’alluminio, in questo modo l’acqua non entrerà.

Ingredienti per la cheesecake giapponese senza glutine

  • 200 gr di Philadelphia
  • 200 gr latte
  • 4 tuorli
  • 20 gr di zucchero
  • 40 gr di farina per dolci oppure la Mix universale della Schar
  • 10 gr di amido di mais
  • 20 gr di succo di limone
  • 4 albumi montati a neve con 50 gr di zucchero
cheesecake giapponese

Prepariamola!

In un pentolino mettete il latte e il philadelphia e fate sciogliere a fuoco basso, deve diventare una crema simile allo yogurt.
In una ciotola montate con uno sbattitore elettrico i tuorli e lo zucchero, quando diventa cremoso aggiungete poco alla volta la crema ottenuta di latte e formaggio.
Mixare la farina e l’amido di mais e versarli nell’impasto, aggiungere anche il succo di limone.
Per finire prendere gli albumi già montati a neve con lo zucchero, versare piano nel compost e girare con delicatezza con una spatola dal basso verso l’alto.
Una volta mescolato avete il vostro impasto pronto da cuocere.

La cottura

Prendete una teglia rettangolare abbastanza grande da farci stare la tortiera dove cuocerete la cheesecake giapponese.
Ricoprite la tortiera di carta forno mettendone abbondate sull’altezza dei bordi, visto che la cheesecake tende a gonfiare molto durante la cottura.
Aggiungete acqua calda nella teglia grande, adagiate dentro la tortiera e riempitela con l’impasto.

Mettete tutto quando in forno già caldo a 160°, fate cuocere a bagnomaria per 20 minuti.
Poi abbassate la temperatura a 140° e continuate per 40 minuti.

E’ normale che dopo la cottura la torta che vedrete gonfissima, si sgonfi un pochino, comunque lasciate raffreddare nel forno con la porta un pochino aperta.
Una volta fredda potete sfornarla e toglierla dalla tortiera, spolverizzando con zucchero a velo.

cheesecake giapponese

Il nostro consiglio per una cheesecake giapponese più gustosa

Noi la abbiamo omessa, ma nella cheesecake giapponese originale di Osaka, nel fondo c’era anche l’uvetta sultanina.
La prossima volta la aggiungeremo anche noi, basta metterla a bagno in acqua o se volete un risultato un pò più gustoso potete metterla a bagno nel whisky o nel brandy.
Passata una mezz’ora strizzarla e metterla nel fondo della tortiera prima di aggiungere l’impasto.
Così avrete ancora più la sensazione di essere in Giappone ad assaporare uno dei loro dolci più famosi!

Seguite le nostre pagine Facebook e Instagram!

Leave a Comment